I bombardamenti di Bologna

     In questo articolo riportiamo il contenuto, originale, di un abitante di Bologna che, puntigliosamente e cronologicamente, ha tenuto nota degli allarmi, cessati allarmi, bombardamenti, mitragliamenti aerei e colpi d'artiglieria sulla città di Bologna tra il 1944 e il 1945.


 









La legenda che definisce le abbreviazioni contenute nelle pagine:

- LP Limitato pericolo

- AL Allarme

- CS Cessato allarme








I giorni salienti nel periodo tra il 5 ed il 28 Gennaio 1944.

5 Gennaio: allarme ore 22.46, cessato allarme ore 23.24.

7 Gennaio: allarme ore 19.48, cessato allarme ore 21.31.

8 Gennaio: allarme ore 12.58, cessato allarme ore 14.28, allarme ore 19.31, cessato allarme ore 21.36.

10 Gennaio: allarme ore 13.37, cessato allarme ore 13.58.

11 Gennaio: allarme ore 21.47, cessato allarme ore 22.30.

13 Gennaio: allarme ore 13.52, cessato allarme ore 14.10.

15 Gennaio: allarme ore 12.19, cessato allarme ore 13.03.

17 Gennaio: allarme ore 12.37, cessato allarme ore 13.13.

18 Gennaio: allarme ore 13.24, cessato allarme ore 14.04.

19 Gennaio: allarme ore 12.02, cessato allarme ore 12.30.

21 Gennaio: allarme ore 10.53, cessato allarme ore 11.12, allarme ore 12.47, cessato allarme ore 13.35.

23 Gennaio: allarme ore 12.12, cessato allarme ore 13.17, allarme ore 20.05, cessato allarme ore 20.39.

27 Gennaio: allarme ore 10.33, cessato allarme ore 11.06.

28 Gennaio: allarme ore 11.06, cessato allarme ore 12.26, allarme ore 19.27, cessato allarme ore 21.27.

 






I giorni salienti nel periodo tra il 29 Gennaio ed il 27 Marzo 1944.

29 Gennaio: allarme ore 11.30, cessato allarme ore 12.41, ore 12.07 bombardamento, allarme ore 16.40, cessato allarme ore 17.11.

14 Febbraio: allarme ore 11.40, cessato allarme ore 14.40, ore 13.10 13.45 14.45 Flak in azione.

16 Febbraio: allarme ore 11.45, cessato allarme ore 13, ore 12.30 Flak in azione .

22 Marzo: allarme ore 14.55, ore 16.15 e 16.40 bombardamento, allarme ore 17.10, cessato allarme ore 21.23.

 

 

 

 

 

 

 








I giorni salienti nel periodo tra il 28 Marzo ed il 14 Maggio 1944.

7 Aprile: allarme ore 13.15, cessato allarme ore 13.25, allarme ore 14.15, cessato allarme ore 14.55, ore 14 circa bombardamento, allarme ore 15.10, cessato allarme ore 15.30.

30 Aprile: allarme ore 10.45, cessato allarme ore 14.45, ore 11.15 e 12.15 bombardamenti.

Un quadrimotore abbattuto. Danni a Castelmaggiore, allarme ore 23.30, cessato allarme ore 00.30, ore 24 e 00.45 Flak in azione.

1 Maggio: ore 1.00 e 1.15 Flak in azione, allarme ore 11.30, cessato allarme ore 12.15, ore 22.40 Flak in azione.

2 Maggio: allarme ore 8, cessato allarme ore 8.45, allarme ore11.25, cessato allarme ore 13.30, allarme ore 15.20, cessato allarme ore 16.10. Nel mezzogiorno bombardamento nelle  zone di Borgo Panigale e Zola Predosa.

13 Maggio: allarme ore 12.50, cessato allarme ore 15.50, ore 14.20 bombardamenti. Colpite le zone di Borgo Panigale, gas, S.Ruffillo e Galliera.

 

 



 





I giorni salienti nel periodo tra il 17 Maggio ed il 13 Giugno 1944.

19 Maggio: allarme ore 9.45, cessato allarme ore 11.50, ore 10 e ore 11 bombardamenti. Danni alle zone di P.ta S.Stefano, fuori Mazzini e Zamboni

30 Maggio: allarme ore 17.15, cessato allarme ore 18, bombardamenti in provincia.

5 Giugno: allarme ore 12.35, cessato allarme ore 15.25, ore 13.20 bombardamenti. Zone colpite Zamboni,, Angelo Masini e Galliera.

11 Giugno: ore 6.30 azione di mitragliamento in direzione di Livergnano. Osservata da Badolo.



















I giorni salienti nel periodo tra il 22 Luglio ed il 24 Agosto 1944

25 Luglio: ore 14 a ............ Flak in azione, ore 20 e ore 4 del 26 Luglio sgancio di due bombe nelle vicinanze di ......................

Notte tra il 26 e 27 Luglio: Bologna sorvolata da aerei. Sganci in provincia.

30 Luglio: ore 12 in periferia Flak in azione, allarme ore 17.50, cessato allarme ore 19. Flak in azione.

16 Agosto: allarme ore 8 e ore 15, Casalecchio bombardata.

24 Agosto: ore 10.30 si odono alcune detonazioni poi sorvolo di apparecchi.

 































I giorni salienti nel periodo tra il 5 ed il 12 Settembre 1944.

5 Settembre: allarme ore 7.24, cessato allarme ore 7.50, allarme ore 7.59/8, cessato allarme ore 8.59. Tra le 10.04 e 10.09 un mitragliamento ci ha colto all'ingresso dell' UNPA. Ore 10.45 cessato allarme.

6 Settembre: allarme ore 8.50, cessato allarme ore 9, allarme ore 9.15, cessato allarme ore 9.43, allarme ore 21.06, cessato allarme ore 22.15, ore 22.20 circa bombardamento durato circa mezz'ora. Località colpite scalo merci, S.Isaia e S.Donato, Tra Borgo Panigale e Casalecchio. Tempo nuvoloso, piove forte.





















I giorni salienti nel periodo tra il 18 Settembre e l'8 Ottobre 1944.

18 Settembre: allarme ore 11.30, cessato allarme ore 12.20, allarme ore 12.30, cessato allarme ore 12.50, Bombardamento nella zona sud-est della città tra via Laura Bassi e via Murri, Casalecchio e nel Persicetano.

19 Settembre: allarme ore 10.47, cessato allarme ore 11.10, allarme ore 20.10, cessato allarme ore 21.15, ore 24 circa forte esplosione al Ghisello bagliore di grande incendio. Nella notte si odono colpi di cannone a distanza.

3 Ottobre: Nella notte [ tra il 3 e il 4 Ottobre ] sorvolo di apparecchi. Forti detonazioni.

4 Ottobre: Allarme ore 9.03, cessato allarme ore 10.23, allarme ore 10.52, cessato allarme ore 11.10, allarme ore 21.25. Alle 22.30 la città è colpita da alcune salve di artiglieria. Colpite la chiesa di S. Pietro, il Palazzo del Podestà ed altre località.

Per tutta la notte colpi di artiglieria in partenza.

5 Ottobre: verso le ore 5 inizia un nutrico fuoco d'artiglieria, Per tutta la giornata intensa attività d'artiglieria d'ambo le parti.

6 Ottobre: intensa attività d'artiglieria.

7 Ottobre: L'UNPA assume il servizio di avvistamento e allarme.

8 Ottobre: giornata calma. Pochi colpi d'artiglieria.










I giorni salienti nel periodo tra il 9 ed il 13 Ottobre 1944.

11 Ottobre: allarme ore 14, cessato allarme ore 14.09, allarme ore 15.28. Verso le ore 16 bombardamento zona S. Ruffillo. La città è sorvolata da numerose formazioni di pochi bombardieri scortati da caccia. Cessa allarme ore 16.25 con il segnale di limitato pericolo. Sganci a Casaglia, Casalecchio e fuori Saffi.

12 Ottobre: allarme ore 9.55, limitato pericolo ore 11.55, allarme ore 12.05, limitato pericolo ore 13.23. allarme ore 13.35, limitato pericolo ore 14.10. Allarme ore 14.27, limitato pericolo ore 14.45. Alle ore 11.45 e alle ore 12 bombardamento pesante zone S.Vitale, Mazzini, Toscana, Galliera, Casalecchio, S.Ruffillo, Via Mezzofanti, S.Orsola, ricovero scuole Carducci. Molte bombe di piccolo calibro sulle strade nazionali di Budrio, Imola e Firenze. Vittime. Danni gravi a Borgo Panigale. Si calcola che circa un migliaio di apparecchi abbiano partecipato al bombardamento su Bologna.

15 Ottobre: ore 9 forte mitragliamento zona S.Ruffillo.

 




















I giorni salienti nel periodo tra il 17 Ottobre e l'11 Novembre 1944

18 Ottobre: allarme ore 8.4,4 limitato pericolo ore 8.54, allarme ore 9.22, limitato pericolo ore 9.30, allarme ore 12.40, limitato pericolo ore 12.48, allarme ore 15.40, limitato pericolo ore 15.58, Forte attività delle artiglierie al fronte. Verso le ore 15.30 e per la durata di circa un'ora forti salve d'artiglieria.

30 Ottobre: Intensa attività di artiglieria al fronte.

5 Novembre: Verso le 15 colpi d'artiglieria caduti nei pressi di Chiesa Nuova.

6 Novembre: Allarme ore 8.20, limitato pericolo ore 8.40.

ore 12.27 mitragliamento e sgancio di bombe nelle immediate vicinanze dello Sterlino.

ore 14.50 sgancio di bombe zona S.Ruffillo.

7 Novembre: allarme ore 8.47, cessato allarme ore 9.19. Ore 12 quattro caccia americani mitragliano la zona dello Sterlino. Intensa azione contraerea.

8 Novembre: allarme ore 11.25, limitato pericolo ore 12

ore 10.50 mitragliamento in piazza di Porta S.Stefano. Vietati i rastrellamenti .












I giorni salienti nel periodo tra il 12 e 26 Novembre 1944

12 Novembre: attività di caccia.

20 Novembre: verso le 23 salve d'artiglieria. Scappiamo nei pressi di Pontevecchio (scarico immondizie).

21 Novembre: durante la giornata più riprese di mitragliamento sulla periferia della città.

22 Novembre: azioni di mitragliamento durante la giornata.










































I giorni salienti nel periodo tra il 28 Novembre ed il 10 Dicembre 1944.

























I giorni salienti nel periodo tra l'11 Dicembre 1944 e l'1 Gennaio 1945.

26 Dicembre: allarme ore 12, limitato pericolo ore 13, cessato allarme ore 16.45. Colpi d'artiglieria colpiscono S.Ruffillo e via Barberia.

27 Dicembre: allarme ore 11.35, limitato pericolo ore 12.40. Allarme ore 13.33, limitato pericolo ore 13.55 cessato ore 20.30. Bombardamento nella zona di Casalecchio.

28 Dicembre: intensa attività di artiglieria.

29 Dicembre: ore 4 sganci .

31 Dicembre: ore 24 circa e per la durata di 30 minuti intenso fuoco di tutte le armi.





















I giorni salienti nel periodo tra il 2 ed il 21 Gennaio 1945.

15 Gennaio: ore 22.14 sganciate due bombe.

 
























I giorni salienti nel periodo tra il 6 ed il 9 Febbraio 1945. Il 22 Aprile 1945.

6 Febbraio: riprende un'intesa attività di artiglieria . Alcuni allarmi durante la giornata. Nella notte un caccia nemico (americano?) sgancia alcune bombe

8 Febbraio: intensa attività delle opposte artiglierie.

Nella notte tra l'8 e il 9/2 aereo inglese sgancia alcune bombe. Intenso fuoco d'artiglieria.







22 Aprile: ore 22.30 caccia tedesco mitraglia la città.

Fai una donazione

L'attività del museo si basa sul volontariato e sulle donazioni.

Una tua donazione può contribuire affinchè le nuove e future generazioni possano trarre insegnamento dal proprio passato.

Crediti

        Link all'accreditamento dell'Associazione discendenti della 10a Divisione da Montagna                     

Questo sito utilizza i cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.