• La linea Gotica.

    Agosto 1944. Gli schieramenti tattici, nel loro complesso, tra Massa Carrara e Pesaro

  • Località Pietracolora.

    Alpini italiani caricano muli verso la prima linea

  • Aprile 1945.

    Soldati della 10a Divisione avanzano verso la pianura padana

  • Cerelio.

    Colonna di mezzi della 10a Divisione all'entrata di Cerelio

  • Montese.Modena.

    Il Generale Mark Clark e il Generale brasiliano Mascarenhas de Morais

  • Appennino tosco-emiliano.

    Mezzi e muli nel fango

  • Località Corona.

    Un Soldato trasporta cavo telefonico. Sul bordo della strada tedeschi morti

  • Castel d'Aiano.

    Il paese dopo il passaggio del fronte

  • La Linea Gotica.

    1°Aprile 1945. Gli schieramenti tattici tra Massa Carrara e le Valli di Comacchio

  • Località Canevaccia.

    Soldati sulla strada tra Castel d'Aiano e il paese di Iola di Montese

  • Località Canevaccia.

    Soldati della 10a Divisione osservano il fumo della battaglia all'orizzonte

  • Località Abetaia.

    Sfollati sulla strada verso Gaggio Montano

  • Montese.

    Soldati brasiliani nella via centrale del paese

  • Offensiva di primavera.

    Aprile 1945 soldati della 10a divisione trasportano un compagno ferito

  • Località imprecisata.

    Soldati con una "Donnola"

  • Corona.

    Carri armati Sherman distrutti

  • Torre Jussi.

    Vista dopo il passaggio del fronte

  • Monte delle Vedette.

    Postazione probabilmente rivolta verso Pietra Colora

  • Località imprecisata.

    Prigionieri tedeschi

  • Castel D'Aiano.

    Soldati della 10a Divisione da Montagna sulle colline tra Iola di Montese e Castel d'Aiano

Appunti e documenti storici del periodo seconda guerra mondiale in Italia

Inquadramento tattico generale.

      Nella seconda metà del 1944 i fantasmi di disfatta, che aleggiavano sulla Germania già dalla battaglia di Stalingrado avvenuta tra il 19 settembre del 1942 e il 2 febbraio del 1943, si erano ormai trasformati in certezza di sconfitta. L'esercito tedesco era sulla difensiva su tutti fronti: su quello orientale, nella battaglia di Kursk avvenuta tra il 5 luglio e il 23 agosto 1944, l'esercito sovietico aveva inferto un duro colpo alla Wehrmacht e avanzava verso i confini della Germania; sul fronte occidentale, dopo lo sbarco in Normandia del 6 giugno 1944, le divisioni alleate avanzavano verso i confini della Germania con un imponente spiegamento di uomini e mezzi, dopo avere liberato Parigi il 25 agosto 1944; sul fronte sud gli alleati erano sbarcati nella Francia meridionale il 15 agosto 1944 e, in Italia, si apprestavano ad attaccare, il 25 agosto 1944, la Linea Gotica lungo la quale erano schierate venti divisioni tedesche. Erano comandate dal feldmaresciallo Albert Kesselring e in seguito, dal 9 marzo 1945, da Heinrich von Vietinghoff.

Alle forze tedesche si contrapponevano la 5ª armata USA e la 8ª armata britannica, dispiegata sulla destra del fronte verso il mare Mediterraneo, sotto il comando del generale britannico George Alexander.

Fai una donazione

L'attività del museo si basa sul volontariato e sulle donazioni.

Una tua donazione può contribuire affinchè le nuove e future generazioni possano trarre insegnamento dal proprio passato.

Crediti

        Link all'accreditamento dell'Associazione discendenti della 10a Divisione da Montagna                     

Questo sito utilizza i cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.